Processo breve, la Camera salva Berlusconi, Bunga bunga per le vittime dei reati

A Montecitorio passa la legge salva premier. Nel voto finale la maggioranza incassa 314 sì. Ora tocca
al Senato. 15mila procedimenti verso la prescrizione. Dal crac Parmalat allo scandalo Santa Rita

Dopo le serate di Arcore, l’orgia del potere si trasferisce alla Camera dei deputati dove va in scena il lungo rush finale per salvare il presidente del Consiglio dai processi . Adesso il Cavaliere è ad un passo dalla prescrizione del processo Mills e, in successione, da quello Mediaset e Mediatrade, mentre per l’affaire Ruby forse dovrà attendere che la norma Mugnai presentata al Senato sul processo lunghissimo, vanifichi anche questo ennesimo sforzo della magistratura. Il processo breve, però, è anche altro, oltre a essere l’ennesima legge ad personam. E’, soprattutto, un colpo alla giustizia italiana e alle persone che da anni attendono di vedere pagare i colpevoli di alcuni dei più gravi delitti degli ultimi decenni della storia criminale del Paese

http://www.ilfattoquotidiano.it/

Advertisements

One response to “Processo breve, la Camera salva Berlusconi, Bunga bunga per le vittime dei reati

Deixa un comentari

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

Esteu comentant fent servir el compte WordPress.com. Log Out / Canvia )

Twitter picture

Esteu comentant fent servir el compte Twitter. Log Out / Canvia )

Facebook photo

Esteu comentant fent servir el compte Facebook. Log Out / Canvia )

Google+ photo

Esteu comentant fent servir el compte Google+. Log Out / Canvia )

Connecting to %s